[Cinquanta Sfumature di Bianco]
composizione garofani verdi
Scritto da Elena il 8 August 2013 / 0 COMMENTI
I fiori del matrimonio: i miei preferiti

Tra tutti i fiori che possono essere utilizzati per gli allestimenti il giorno del matrimonio devo dire che alcuni li amo particolarmente.
Di seguito una mia personalissima selezione con foto di riferimento per capire di quali fiori sto parlando!

  • I RANUNCOLI, devo dire che sono i miei preferiti perché sembrano delle piccole roselline cicciotte, sono in tanti colori, ma non vincolano troppo per stile e secondo me si adattano bene sia a ricevimenti formali che più country! Non hanno una stagionalità molto lunga però e non sempre si è sicuri di poterli utilizzare

  • Le ORTENSIE: in tutte le varianti, anche quelle verdi di fine stagione! sono il tipico fiore che ha un’ottima resa e la loro struttura a “tanti fiori” li rende grandi, ma non monolitici e pesanti, ma sempre leggeri e in movimento. Hanno necessità di tantissima acqua altrimenti rischiano di  “svenire” molto in fretta…
  • gli AMARILLIS: con il loro fusto importante riescono ad essere dei fiori estremamente moderni, grafici, di design… ma anche il solo fiore, senza lo stelone, è estremamente elegante ed allegro! è una via di mezzo tra una calla (per via del lungo fusto) e un giglio, ma con qualcosa in più!
  • Le PEONIE: sono estremamente romantiche, conferiscono movimento e, se si è fortunate, hanno anche un ottimo profumo! Ultimamente hanno vissuto anni di grande apprezzamento, a partire dagli stilisti che le hanno scelte come fiore del bouquet per accompagnare gli abiti in sfilata. Mi piacciono sia nella versione più raccolta a bocciolo, sia in quella completamente aperta, più movimentata e spiritosa.
  • la GLORIOSA: è un fiore molto particolare, insolito, che io non conoscevo finché non me lo ha proposto la mia fiorista! Ha la forma particolare di un fiore rampicante, assomiglia ad una orchidea, ma più esotica e colorata. I suoi colori e i suoi petali ondulati ne fanno un fiore adatto a particolari allestimenti “sperimentali” e in ambienti non troppo dispersivi.
  • i fiori di CAMOMILLA: in tutte le varianti danno quel tocco romantico agli allestimenti country/country chic. Come valida alternativa ai girasoli (che non amo particolarmente) sono piccoli e delicati, ma se lavorati in grandi quantità danno vita a nuvole fiorite dal carattere fresco, giovanile e in qualche modo spontaneo.
  • il LISIANTHUS è simile ad una rosellina, con meno petali e a rametti; è un fiore generalmente abbastanza economico e pur non in tantissime varietà di colori, si adatta a diversi tipi di allestimenti.
  • i GAROFANI, ne esistono di infinite varietà (alcune delle quali non assomigliano affatto ai garofani che ci immaginiamo) hanno moltissimi colori e i petali di tante forme, per questo mi piace la loro versatilità. Sono molto utili, e meno costosi delle rose, per le composizioni a palla.

Ecco qua una personalissima selezione: non vi ho fornito costi, varianti di colore, stagionalità, resa nei lavori, perché per tutte queste informazioni vi consiglio – come sempre – di rivolgervi ai professionisti.

Ogni fiore è da valutare in rapporto allo stile del matrimonio, agli ambienti che si dovranno allestire, alle proporzioni (spazi e persona ), alla stagione e – ovviamente – ai gusti degli sposi!

Spero di avervi fatto conoscere o ri-valutare dei fiori nuovi, perché ce ne sono davvero tantissimi che vi permetteranno di dare un’impronta personale e originale ai vostri allestimenti.

Non vi parlo dei fiori che non mi piacciono perché “i gusti sono gusti”, ma mi permetto di ricordarvi di tenere conto del PROFUMO (o cattivo odore) di alcuni fiori, della possibilità che sporchino e di altri dettagli che vanno oltre l’estetica!

Alla prossima!

Tags: , , , ,

Commenti

I commenti sono chiusi.