[Cinquanta Sfumature di Bianco]
Scritto da Elena il 11 July 2018 / 0 COMMENTI
Perchè Le Signore degli Anelli?

Perché scegliere proprio noi? In che cosa siamo differenti dalle nostre colleghe?

Se volessi rispondere con uno slogan, potrei dire “Meno matrimoni, Più cura

Più cura per gli sposi, per i loro amici, la loro famiglia, più cura per i dettagli (estetici e organizzativi), più cura per la cerimonia, più cura per il budget … la nostra scelta è MENO,  MEGLIO!

Non ci interessa la quantità, il portfolio, il numero di follower, ma la QUALITà (che in senso più ampio significa la soddisfazione e la felicità dei nostri sposi)

La qualità – la cura – la portiamo avanti con il lavoro di squadra: siamo tante SIGNORE (anche se ogni coppia troverà la sua), che si confrontano, si supportano, si sgridano, si divertono tra loro e con gli sposi! Non siamo delle “one (wo)man show”, ma siamo un team, perché se è vero che “per crescere un bambino ci vuole un intero villaggio” (proverbio africano), per organizzare un matrimonio serve un buon gruppo!

Se ci seguite sui social, forse avrete visto che usiamo questi hastag:
#nomatrimoniinserie
#sipuofare

No #nomatrimoniinserie significa

  • che DEVONO essere uno diverso dall’altro, e non solo per i nomi degli sposi!
  • che gli invitati devono accorgersi che non sono allo stesso matrimonio del week end precedente (perché è tutto esattamente uguale) o di uno visto su FB
  • che ci si innamora di un’idea, di un allestimento, di una soluzione stilistica, la si realizza e poi basta, è già storia! Non la si propone più agli sposi come una sorta di “cavallo di battaglia” (anche se è tanto piaciuta e avremmo anche già tutto il materiale pronto), ma si passa già alla prossima storia!

Non so come facciano quelle colleghe che lavorano da sole e che infilano anche due matrimoni nello stesso week end!

Il coinvolgimento – emotivo e fisico – durante il matrimonio è talmente elevato che a me serve una settimana per riprendermi! L’emozione, la responsabilità, i mille giri (e carica e scarica e allestisci e disallestisci …), lo sforzo creativo e anche un comprensibile crollo di adrenalina sono tutti fattori che mi impediscono di seguire i matrimoni come su una catena di montaggio!

#sipuofare significa (in modo ironico, da urlare come il dott. Frankenstein ) che:

  • si può uscire dagli schemi (purchè nel rispetto dell’educazione)
  • si possono fare scelte anche “poco matrimonialose”
  • si può andare “controcorrente” e non seguire la moda del momento
  • anche se tutti fanno così, si può fare in modo diverso!

Non esistono regole assolute (se non quelle dell’educazione e del buon senso) e non esistono solo certi modelli estetici o di impostazione!

Sei d’accordo con questa filosofia? Allora

CONTATTACI!

Commenti
Lascia un commento